Sciolta la riserva sull’accordo di rinnovo del CCNL Carta Industria



Sciolta la riserva sull’ l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL per i dipendenti delle aziende esercenti l’industria della carta, della cellulosa, pasta legno, fibra vulcanizzata e presfibra e per le aziende cartotecniche e della trasformazione della carta e del cartone sottoscritta lo scorso luglio


L’ipotesi, che decorre dall’1/1/2022 e scadrà il 31/12/2024,  è stata sottoposta al giudizio favorevole dei lavoratori per cui, è diventeta applicabile.
La tabella retributiva con gli aumenti contrattuali e l’EMC, di cui sopra, alle scadenze previste dall’accordo di rinnovo, risulta essere la seguente:











































































































Categorie

TEM 1/1/2022

EMC 1/1/2022

Minimi dall’1/1/2022

TEM 1/1/2023

EMC 1/1/2023

Minimi dall’1/1/2023

Quadro 39,22 9,80 2.596,96 39,22 9,80 2.645,98
AS 39,06 9,76 2.588,74 39,06 9,76 2.637,56
A 33,25 8,31 2.279,31 33,25 8,31 2.320,88
B1 29,49 7,37 2.077,46 29,49 7,37 2.114,32
B2S 28,55 7,14 2.026,47 28,55 7,14 2.062,16
B2 27,29 6,82 1.960,85 27,29 6,82 1.994,97
C1S 25,25 6,31 1.850,70 25,25 6,31 1.882,27
C1 24,00 6,00 1.785,11 24,00 6,00 1.815,11
C2 21,80 5,45 1.667,95 21,80 5,45 1.695,20
C3 20,24 5,06 1.584,57 20,24 5,06 1.609,86
D1 18,98 4,75 1.517,84 18,98 4,75 1.541,57
D2 17,41 4,35 1.434,11 17,41 4,35 1.455,87
E 15,69 3,92 1.342,22 15,69 3,92 1.361,83











































































































Categorie

TEM 1/1/2024

EMC 1/1/2024

Minimi dall’1/1/2024

TEM 1/7/2024

EMC 1/7/2024

Minimi dall’1/7/2024

Quadro 26,14 6,54 2.678,66 26,14 6,54 2.711,34
AS 26,04 6,51 2.670,11 26,04 6,51 2.702,66
A 22,17 5,54 2.348,59 22,17 5,54 2.376,30
B1 19,66 4,92 2.138,90 19,66 4,92 2.163,48
B2S 19,03 4,76 2.085,95 19,03 4,76 2.109,74
B2 18,20 4,55 2.017,72 18,20 4,55 2.040,47
C1S 16,84 4,21 1.903,32 16,84 4,21 1.924,37
C1 16,00 4,00 1.835,11 16,00 4,00 1.855,11
C2 14,54 3,63 1.713,37 14,54 3,63 1.731,54
C3 13,49 3,37 1.626,72 13,49 3,37 1.643,58
D1 12,65 3,16 1.557,39 12,65 3,16 1.573,21
D2 11,61 2,90 1.470,38 11,61 2,90 1.484,89
E 10,46 2,61 1.374,90 10,46 2,61 1.387,97


UNA TANTUM
Nel mese di ottobre, a tutti i lavoratori in forza e con anzianità aziendale di almeno tre mesi al momento dell’erogazione, sarà riconosciuto un importo Una Tantum di 150 euro lorde non riparametrabili, omnicomprensivo dei riflessi sugli istituti di retribuzione diretta ed indiretta, di origine legale e/o contrattuale. Tale importo non concorre inoltre alla base di calcolo del T.F.R..


 


MENSILIZZAZIONE DELLA RETRIBUZIONE
Vene adottato anche per gli operai il sistema di determinazione della retribuzione applicato agli impiegati e ai quadri (retribuzione mensilizzata). L’importo della retribuzione mensile è rapportato al coefficiente mensile pari a 173 ore.


Vengono calcolate a parte le eventuali maggiorazioni per lavoro a turno e le eventuali prestazioni straordinarie, festive, banca ore, ecc. Per quanto concerne le festività, è previsto che gli eventuali trattamenti di miglior favore già applicati a livello aziendale siano salvaguardati nell’ambito dell’opportuna armonizzazione da realizzare durante il passaggio alla mensilizzazione.


ELEMENTO DI MODERNIZZAZIONE CONTRATTUALE
Viene istituita una specifica voce retributiva denominata “Elemento di Modernizzazione Contrattuale”, dell’importo a regime di 20€ sul livello C1, parametrato come da scala parametrale dei minimi di stipendio, che verrà corrisposta con i seguenti importi e decorrenze:















EMC Euro

Decorrenza

6,00 Gennaio 2022
6,00 Gennaio 2023
4,00 Gennaio 2024
4,00 Luglio 2024


Gli importi di cui sopra rientrano nella definizione di normale retribuzione prevista dal CCNL, intesa come la somma di quanto compete al lavoratore, quale corrispettivo, in via ordinaria, mensilmente o a periodi più brevi (compresi stipendio o salario contrattuale, aumenti periodici di anzianità e, quando dovute, indennità varie)


CONTRIBUTO ENIPG
A decorrere da gennaio 2022 viene istituto un contributo di assistenza contrattuale.Le aziende del settore cartotecnico sono tenute all’iscrizione a decorrere da gennaio 2022.Per il pagamento della quota:
– le aziende fino ai 15 dipendenti verseranno un contributo nella misura dello 0,05% della retribuzione annua lorda per l’anno 2023 e 0,10% a regime, dal 2024;
– le aziende sopra i 15 dipendente verseranno lo 0,10% della retribuzione annua lorda a decorrere da gennaio 2023.
Al contributo non sono tenute le aziende cartarie e del converting del tissue.Il requisito dimensionale è calcolato al 31 dicembre dell’anno precedente all’iscrizione (salvo il primo anno per cui si prenderà a riferimento dicembre 2022), avendo riguardo al numero di operai, impiegati e quadri e computando proporzionalmente i lavoratori part-time.Tale contributo verrà richiesto e riscosso dall’E.N.I.P.G. Nazionale o da un ente previdenziale/assicurativo e ripartito in ragione del 70% ai Comitati provinciali o interprovinciali o regionali e del 30% all’E.N.I.P.G. stesso.


FONDO NAZIONALE DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE
A decorrere dal 01/01/2023, in favore dei lavoratori dipendenti iscritti al Fondo Byblos, verrà riconosciuto un contributo aggiuntivo a carico del Datore di Lavoro pari al 0,3% della normale retribuzione annua.Pertanto il contributo aziendale passerà da 1,2% a 1,5%.

Contattaci
Invia con WhatsApp