Agenzia delle Entrate-Riscossione: accordo per il rientro in presenza

Firmato il 20/10/2021, tra Agenzia delle Entrate – Riscossione e le OO.SS. FABI, FIRST-CISL, FISAC-CGIL, UILCA e UNISIN, l’accordo di modifica ed integrazione al “Protocollo condiviso sulla regolamentazione delle misure per il contenimento ed il contrasto al virus COVID 19” per il rientro graduale in presenza nelle sedi di lavoro

Le Parti con la firma del presente accordo, hanno apportato modifiche ed integrazioni al “Protocollo condiviso sulla regolamentazione delle misure per il contenimento ed il contrasto al virus COVID 19 nell’ambiente di lavoro” di cui agii Accordi del 13/5/2020, del 28/10/2020, del 12/1/2021 e del Verbale di Riunione 9/9/2020.
Il presente Verbale decorre dalla data di stipula e avrà validità sino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica Covid-19 prevista allo stato fino al 31/12/2021.

A seguito del diffondersi del virus COVID-19 a livello pandemico, le Istituzioni hanno dovuto adottare i necessari provvedimenti legislativi durante il periodo emergenziale.
Le misure immediatamente predisposte da Agenzia delle entrate-Riscossione in materia di salvaguardia della salute e sicurezza dei lavoratori, hanno condotto alla decisione di procedere in un primo tempo alla temporanea chiusura degli sportelli, e poi al ricorso alla collocazione dei lavoratori in modalità agile, ad eccezione delle attività indifferibili da rendere in presenza.
La favorevole evoluzione del quadro epidemiologico anche in conseguenza dell’efficacia della campagna vaccinale predisposta dal Governo, ha consentito una graduale ripresa delle attività produttive a livello nazionale con un progressivo ritorno allo svolgimento del lavoro in presenza.
Pertanto le Parti, con l’approssimarsi della fine dell’emergenza epidemiologica, ad oggi prevista per il 31 dicembre 2021,  hanno convenuto di mantenere le attuali flessibilità di orario in ingresso al fine di limitare i contatti in entrata ed uscita tra i colleghi e di continuare a svolgere l’attività di sportello solo su prenotazione, lasciando ancora chiusi gli sportelli privi strutture che favoriscano il distanziamento.
Le Parti hanno convenuto parimenti, che la Pausa pranzo, a fronte dell’adozione provvisoria di tali orari di ingresso, potrà essere fruita solo in precise e determinate fasce di orario:


Contattaci
Invia con WhatsApp